Cara Valeria

Oggi, qui, nella lontana California del sud piove e non succedeva da 7 mesi.

Allora mi sono messo ad aprire i tuoi post del tuo splendido sito, cara Valeria e non posso negare, oggi che sono diventato socio del Rotary Club Whittier, di aver avuto un momento di nostalgia ma anche di amarezza, perchè Laura ed io siamo stati costretti ad andare così lontano.

Certo, la carriera e la sete di sapere, di capire nuove cilture, di affrontare nuove sfide, ma, purtroppo, anche per “cabiare aria” visto che quella romana non ci si confaceva più.

Nel leggere, dicevo, molti tuoi post passati, mi ha molto colpito quello che tu scrivesti qualche anno fa, quando cominciai a lasciare il Comitato di Shadow Children.

Ancora oggi, mi commuovo per quello che hai scritto su Laura e su di me.

Sei, e rimarrai sempre, la nostra più cara amica

Roberto & Laura

 

=========

Da: valeriagalletti@alice.it
Data: 2-apr-2016 18.30
A: <commissione.rotary@gmail.com>
Ogg: comunicazione da Roberto Giua sul sito bambinidistrada.wordpress.com

Caro Roberto,ho letto con molto piacere le belle parole che hai riservato al Forum del 19 marzo alla LUMSA e per il quale noi tre (tu,Laura ed io) abbiamo tribolato non poco dal punto di vista organizzativo. Un meritato successo dei nostri sforzi ma anche una indicazione a proseguire senza stancarci, finché ne avremo le forze. Grazie anche per l’estratto della trasmissione a cui ne seguirà un’altra il 9 aprile, in notturna, per così dire.Vedo anche che quello a cui accennato più volte, in alcune lettere della nostra nutrita recente corrispondenza, che confermi, nel commiato, le tue dimissioni dal Comitato del  Progetto Shadow Children che tutti e tre insieme a tanti amici  abbiamo portato avanti da anni in mezzo a incomprensioni, battaglie ma anche  successi da quel lontano 2009 in cui il Cassia, di cui allora eri Presidente, lo lanciò con il primo Forum alla LUMSA.So che sei oberato da impegni rotariani e non, non ultimi quelli collegati al RAG – di cui tanti di noi sono soci – che è una sorta di grande  cugino maggiore con obiettivi che in parte sono anche quelli di Shadow Children/Bambini nell’ombra. Adesso come Shadow Children ci attendono nuove sfide che spero di riuscire a portare avanti con la fattiva collaborazione di tutti i membri del Comitato e spero vivamente che le mie mani siano sufficientemente salde e l’angoscia e la rabbia,  che mi tormentano da quel remoto incontro a Buenos Aires con un bambino di strada, sia veramente una potente forza propulsiva.  Che dire, caro Roberto?Grazie per tutto quello che ci/mi hai dato in tutti questi anni ma sono sicura che,  insieme alla tua Laura che resta con noi, faremo ancora tante cose magari anche in collaborazione con il nostro  “cugino maggiore” di cui siete dirigenti. Il futuro é ancora tutto da creare e ci saranno sicuramente altre pagine che scriveremo insieme. I miei più affettuosi auguri, insieme a quelli del Comitato, dei partners, degli sponsor,  di grandi successi in tutti i campi in cui sei impegnato. Con tanto tanto affetto (e un po’ di melanconia)

Valeria 

PS Mi farebbe piacere che tu potessi mettere questa lettera sul sito…finche ci sarà!

 

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Documenti. Contrassegna il permalink.