UN authenticates IS slave price list

Rotarian Action Group Against Child Slavery

E’ incredibile che sulla stampa mondiale viaggino queste notizie, un listino prezzi per la schiavitù di minori, bambini e bambine, da sfruttare sessualmente, e il cosiddetto mondo civile e le grandi organizzazioni umanitarie e le associazioni che si professano a difesa dei diritti dell’uomo, neppure citino questa informazione. Ma che mondo siamo diventati?

Dove sono i tanti movimenti che si professano a turno a difesa di qualche diritto, se poi di fronte a queste abominevoli notizie nessuno fiata, nessuno si agita, nessuno si muove? Che assordante silenzio queste associazioni, cominciando dalle tante femministe, dove sono a difendere povere bambine o poco più, usate come strumento di piacere senza alcun riguardo alla vita, all’ età, alla libertà?

The United Nation’s Special Representative for Sexual Violence in Conflicts, Zainab Bangura, has recently confirmed the authenticity of the Islamic State Price list which is being offered to their fighters to purchase sex slaves as young as one year of age for $165.

According to Bangura “girls get peddled like barrels of petrol. One girl can be sold and bought by five or six different men. Sometimes these fighters sell the girls back to their families for thousands of dollars of ransom” The price tariff is simple – the older they are the cheaper they are. All prices are quoted in Iraqi Dinars but US dollar equivalent shows that radical fighters can get children aged 1 to 9 for about $165, prices for adolescent girls are $124 and it’s less for women over 20. Women over 40 cost as little as $41.

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Documenti, Documenti vari, Eventi, Partners, Pubblicazioni Rotary, Rassegna Stampa, Rassegna Stampa Varia. Contrassegna il permalink.